Abitare Country di Novembre/Dicembre

In questo numero:

Dopo aver sfogliato questo numero di Abitare country non avrete voglia d’altro che di correre in soffitta a prendere l’albero di Natale. Anche se la festa più attesa dell’anno sembra ancora lontana. Ma attenzione, perché come per magia, a un certo punto, senza sapere da dove è arrivata, ve la ritroverete attorno. Il tempo vola, presto le città inizieranno a riempirsi di luci e quindi è già ora di prendere in mano la situazione. Noi, in queste pagine, vi diamo un po’ di ispirazioni: a voi resta il compito (e tutto il divertimento) di concretizzarle. Da dove partire?

Un talento… naturale

Magari dalle decorazioni tutte al naturale di Pernille e di suo marito Nick, fatte di alberelli, rami, pigne, che vengono dalla foresta e dal giardino che circonda la loro casa danese. Sono veri e propri doni della natura raccolti da terra. Ma non manca qualcosa di nuovo e qualche pezzo acquistato nei mercatini. Come si capirà dal servizio fotografico, la coppia non ama molto i tradizionali addobbi, con angioletti, Babbi Natale e il rosso natalizio.

La tradizione del Natale

Cose che invece piacciono molto a Margherita, la cui abitazione a Sarzana, in terra ligure, in questo periodo acquista un’atmosfera unica. Qui lo spirito della festa esplode, permeando di sé ogni angolo della casa, con addobbi assolutamente originali. Come quelli dell’albero, con i suoi piccoli gioielli in vetro di ogni forma e colore. Molti sono antichi, eredità della famiglia, altri invece acquistati di recente. Non manca la tovaglia di lino damascato decorata con stelle di Natale, il grembiule e gli strofinacci con Babbo Natale e il vischio portafortuna. Come da tradizione.

Morbidi contrasti in una casa olandese

Una vera sorpresa è la casa olandese di Miranda. Qui il bello è dato da un sapiente mix di pezzi del 19° secolo e oggetti moderni. Si tratta di un’ex drogheria la cui gloria rivive grazie soprattutto a un maestoso mobile che conteneva le derrate alimentari un tempo in vendita. Un mobile che già da solo fa la differenza. Per Natale la famiglia ha l’abitudine di accrescere il proprio catalogo di decorazioni con pezzi sempre nuovi. E questo sarà l’anno delle piccole renne in carta che potrete farvi facilmente anche voi leggendo queste pagine, addirittura in una versione un poco più preziosa.

Parole come capolavori

Così come facilmente potrete apprendere i primi rudimenti di calligrafia, per personalizzare i regali o creare decorazioni che vi renderanno orgogliose di voi stesse. Forse non è da tutte avere una bella calligrafia? Poco male, potrete allora imparare a rinnovare un bel comò con la resina, a fare un pompon di tulle, ad addobbare la tavola utilizzando elementi naturali, a fare speciali cubetti di ghiaccio per aperitivi colorati e ancora, a cucinare per i vostri cari un pranzo di Natale sano e gustoso che non causi le solite afflizioni post vacanze.
Insomma, ora che avete finito di leggere queste righe il momento è arrivato: cosa aspettate? Correte in soffitta a prendere l’albero!

 

Scarica la NUOVA app di Abitare Country

Da questo mese la versione digitale di Abitare Country è consultabile da desktop, tablet e smartphone.

Scarica app per sistemi Android
Scarica app per sistemi iOS
Sfoglia rivista su desktop

Prima di acquistare un numero o abbonarti, puoi sfogliare Abitare Country in modalità “anteprima”, per scoprire tutte le funzioni e le opportunità della nuova versione digitale.
Per tutti gli abbonati alla versione cartacea, la versione digitale è inclusa! Se sei già abbonato alla versione digitale puoi usare le tue credenziali anche nella nuova app. Se non sei in possesso delle tue credenziali scrivici qui indicando nome, cognome, rivista, data di sottoscrizione dell’abbonamento e modalità di acquisto (se tramite iTunes, ti chiederemo di inviarci la ricevuta di iTunes).

          Scarica l’app                                                                                                                                            Scarica l’app